Mamme & bimbi: andare in ufficio con i figli

Mamme & bimbi: andare in ufficio con i figli

Mettiamo per un momento da parte l’argomento “arredamento per ufficio” e proviamo a pensare a chi “vive” l’ufficio: uomini e donne, e tra queste ultime anche mamme.

 

L’interazione essere madri–lavoro in ufficio è uno dei nodi critici che le donne si trovano a dover affrontare, in quanto sono costrette a cercare un equilibrio  tra il ruolo di genitore e quello di lavoratore.

 

Una soluzione potrebbe essere quella di tornare in ufficio con un orario part-time oppure lavorare da casa oppure avere la possibilità di usufruire di un asilo nido a due passi dalla scrivania, in una stanza a pochi piani dal proprio ufficio, in cui poterci fare un salto durante la pausa pranzo, in modo tale da risparmiare tempo e denaro.
Ciò accade nelle aziende  woman friendly che guardano con attenzione alle esigenze delle lavoratrici e promuovono servizi che ne alleggeriscono la giornata.
Si mettono così in moto due fattori interessanti: il wellness in ufficio e il welfare aziendale.
Il primo permette alle madri di tornare serenamente a lavorare dietro a una scrivania, sapendo il proprio figlio vicino a sé, e di “riconquistare” i rapporti con i colleghi di lavoro; il secondo è la conseguenza di una serie di strumenti/benefit che l’azienda mette in atto per porre attenzione ad interventi di conciliazione lavoro-famiglia e, in tal senso, interviene in modo positivo anche sull’organizzazione.

 

Certamente le azioni di welfare aziendale a supporto delle mamme, e dei dipendenti in generale, non sono da ricercarsi esclusivamente nella possibilità di usufruire di un asilo nido, ma altri servizi sono stati sviluppati soprattutto da aziende di un certo rilievo: una serie di incontri con uno psicologo del lavoro per facilitare il reinserimento lavorativo; dei pacchetti “salvatempo” come il servizio di ritiro in lavanderia, il pagamento delle bollette, la spesa online; visite posturali presso centri specializzati, palestra aziendale e altro ancora.

 

La compatibilità tra lavoro e vita privata è, dunque,  la “richiesta” più pressante da parte delle donne, ma non a costo di rinunciare alla propria realizzazione personale e professionale e per le aziende il primo fattore di successo è avere persone soddisfatte e che vivono bene nella propria azienda.

About the author

Articoli correlati

La stampa 3D per l’arredo ufficio

Aggiornamento del 20/giugno/2014 Questa mattina, leggendo il giornale, ho trovato...

Scrivania in ordine? Gli italiani sono i più disordinati!!!

Qualche giorno fa mi è capitato di leggere una ricerca...

Scrivania ufficio, simbolo di potere!

La scrivania ufficio da sempre è simbolo di potere! Ci...

Theme Settings