L’importanza dell’arredamento ufficio per il benessere dei lavoratori

scrivania per ufficio

L’importanza dell’arredamento ufficio per il benessere dei lavoratori

L’arredo dell’ufficio non ha solo una mera funzione estetica. Quando entriamo in un luogo che non conosciamo immediatamente riceviamo delle sensazioni: se l’ambiente è gradito ed è adatto alla situazione proveremo una sensazione di calore, se al contrario questo non è favorevole potremmo addirittura provare imbarazzo.
Le persone, infatti, sono fortemente condizionate dalle forme e dai colori dello spazio che li circonda. È fondamentale quindi che l’ambiente di lavoro, luogo in cui ognuno di noi passa gran parte della propria giornata, rispetti delle semplici regole per apparire accogliente e sereno.

 

L’arredamento ufficio e la sua locazione all’interno della stanza può effettivamente favorire l’operatività degli impiegati, riducendo anche lo stress e le ansie causate dal lavoro.
La posizione della scrivania, ad esempio, è fondamentale: questa deve dare, a chi ci lavora, la sensazione di pieno controllo su quanto accade. Preferibilmente dovrebbe avere un muro alle spalle per assicurare protezione e la poltrona orientata verso l’ingresso e la finestra. Lavorare avendo la sensazione di essere osservati, e quindi giudicati, potrebbe aumentare lo stress da lavoro.

 

La dottrina orientale vede anche nelle forme dei significati latenti: per favorire la creatività, dove la collaborazione e la comunicazione investono un ruolo centrale, è bene che l’arredamento per l’ufficio sia tondeggiante, forma che favorisce lo sviluppo di nuove idee e l’armonia tra le persone.
Sempre secondo questa dottrina, invece, un arredo ufficio lineare si adatta ad incarichi analitici che richiedono attenzione alla forma e doti riflessive.

 

E i colori? L’uso del colore è fondamentale perchè influisce sul modo di vivere l’ufficio ed ogni tonalità favorisce una determinata capacità.
Il GIALLO (colore vitale, radioso e allegro) induce alla socialità e alla conversazione, sviluppa le capacità logiche e facilita la mente alla nascita di nuove idee.
Il VERDE (colore della natura, dell’armonia e dell’equilibrio) è un simbolo di realismo, stabilità, costanza e costruttività.
Il GRIGIO (colore della metodicità, della precisione e della prudenza) è ricercato, fine ed intellettuale. È anche simbolo di sensibilità e saggezza.
Il BIANCO (colore della razionalità, della purezza, della lealtà, dell’imparzialità e dell’obiettività) è uno dei simboli rappresentativi della raffinatezza e dell’eleganza.
Il NERO (colore intransigente e carismatico) è segno di una forte personalità non molto incline al compromesso. È testimonianza di stile, classe, distinzione, distaccata signorilità ed eleganza.

 

La percezione soggettiva di un ambiente, quindi, è in grado di modificare oggettivamente la capacità di performance, di atteggiamento e di predisposizione al lavoro stesso.

About the author

Articoli correlati

I tic alla scrivania in ufficio: cosa sono davvero e come affrontarli

Ci sarà senz’altro capitato di incontrare, conoscere o anche solo...

Saloneufficioroma.com, una nuova sede: immagine e sostanza

Grafitec, azienda affiliata al grande network italiano dell’arredo ufficio saloneufficio.com,...

Saloneufficioroma.com: il negozio specializzato nella vendita di arredo ufficio

    La nostra azienda opera nel settore dell’arredamento per...

Theme Settings