Vita in ufficio: 10 regole per aumentare serenità e produttività

scrivania per ufficio

Vita in ufficio: 10 regole per aumentare serenità e produttività

Recentemente si fa un gran parlare del Feng-Shui, un antico sistema di geomantica cinese, applicato nell’ambito dell’arredo di interni domestici, ma anche per i mobili ufficio.
Sfruttare le energie vibrazionali positive attraverso scelte specifiche influisce positivamente sull’umore e sulla produttività. Provare non costa niente e i miglioramenti possono essere concreti, perché non fare un tentativo?
Già tempo fa avevamo introdotto l’argomento con un articolo sul Feng-Shui in ufficio (leggilo qui), ora amplieremo il discorso!

 

Omar Discepoli, Feng-Shui Teacher, svela le dieci regole fondamentali per raggiungere il benessere in ufficio. Grazie ai suoi consigli, prima di arrabbiarvi con un collega provate a spostare la scrivania!

 

scrivania per ufficio1) Avere una postazione di lavoro che permetta di controllare tutti gli accessi intorno a noi garantisce un senso di sicurezza e di serenità, poiché è importante avere il controllo su ciò che succede. Quindi sarebbe bene pensare a una collocazione per cui, stando seduti e continuando il lavoro alla scrivania per ufficio, si possa anche avere una visione sulle aperture della stanza come porte e finestre.

 

scrivania per ufficio2) Anche la posizione del nostro corpo mentre lavoriamo alla scrivania in ufficio è rilevante: deve comunicarci solidità e radicamento. Si raggiunge questo obiettivo lavorando con una parete o una struttura alle spalle in modo da non averle “scoperte”. Nel caso questo non sia possibile, si possono pensare soluzioni che permettano di vedere alle nostre spalle, ad esempio con l’uso di specchi e materiali riflettenti.
Più si riducono i movimenti alle nostre spalle, più salirà il livello di concentrazione, sempre per una questione di controllo sullo spazio dell’ufficio.

 

3) Le immagini che la nostra mente vede durante il giorno stimolano e influiscono sulla nostra creatività lavorativa e produttività. Avere un ambiente di lavoro con quadri, poster, immagini stimolanti che si differenziano dall’ufficio permette di aumentarne l’efficienza poiché aumentano gli spazi visivi dell’ufficio. Per esempio, poster con soggetti naturali e finestre con viste panoramiche aiutano la creatività.

 

scrivania per ufficio4) Nota dolente per molti: avere una scrivania in ufficio disordinata penalizza la produttività e la creatività.
Si è vero, si dice che le menti superiori amino lavorare nel caos (vedi Albert Einstein), ma probabilmente i disordinati dovranno rassegnarsi: non siete geni incompresi!
Per cui il consiglio è quello di rimboccarci le maniche e dare tutti una sistemata al proprio piano di lavoro. Se si vuole migliorare il livello di serenità, creatività e produttività la scrivania in ufficio deve essere ordinata.

Ovviamente può essere “piena” di documenti, fogli, dispense, e quant’altro, ma il tutto dovrà avere un ordine: in questo modo si evita confusione mentale.
Ancor più nello specifico, nel caso in cui si cerchino nuove idee, nuovi stimoli, novità in generale, è meglio liberare il piano e tenervici soltanto lo stretto necessario; non è con gli oggetti sulla scrivania che la creatività farà passi avanti.

 

scrivania per ufficio5) Altro problema da considerare: l’elettromagnetismo. Per garantire il nostro benessere deve intercorrere una distanza di 50 cm tra il nostro corpo e le apparecchiature elettriche presenti, compresi computer, caricatore del cellulare e anche mini-frigoriferi da ufficio, che potrebbero causare gonfiori a piedi e gambe.

 

6) Ora entriamo nel dettaglio per quanto riguarda i mobili per ufficio.
La scrivania per ufficio deve avere una forma squadrata per dare un senso di radicamento. Come già anticipato nei primi punti, per un nostro equilibrio e benessere personali, anche in ufficio, dobbiamo ricercare in ogni arredo per ufficio solidità e sicurezza: a questo scopo è bene inserire scrivanie per ufficio con forme rettangolari.
Invece, per le aree riservate a meeting e riunioni sono consigliati tavoli riunione rotondi o ovali: in questo modo ogni relatore può guardare negli occhi i suoi ascoltatori, sviluppando un livello di comunicazione più efficace.

 

7) L’orientamento cardinale del nostro ufficio influisce sui nostri stati di serenità. A quanto pare l’organizzazione delle postazioni di lavoro in ufficio deve tenere conto anche dei punti cardinali. Disporre le scrivanie a Nord sarebbe da evitare perché può essere causa di depressioni e tristezze. Per essere produttivi, le scelte migliori sono Est e Sud.
Sicuramente è faticoso progettare un ambiente lavorativo tenendo conto di tutti questi fattori e orientamenti per tutte le scrivanie da inserire in ufficio. Un limite concreto è costituito dall’architettura stessa dello spazio.

 

8) L’importanza del verde in ufficio l’abbiamo già ribadita più volte. Per favorire un ambiente rilassato è bene tenere in considerazione l’inserimento di piante da ambiente o da scrivania, che possono avere, inoltre, concreti vantaggi benefici (quali piante fanno al caso tuo? Leggi l’articolo).

 

scrivania per ufficio9) La scelta dei colori. Il Feng-Shui è noto soprattutto per questo aspetto: ogni colore suggerisce sensazioni e percezioni mentali precise. Inserire nell’arredo le tonalità giuste permette di creare ambienti rilassanti, creativi, spirituali, ecc, secondo lo scopo iniziale.
Ad esempio inserire un colore sbagliato in una camera da letto può disturbare il sonno: lo stesso principio funziona per l’ambiente dell’ufficio.

Ecco qualche esempio di seguito.
Il verde rilassa il sistema nervoso, il giallo stimola la mente, mentre il blu la calma. L’azzurro previene l’esaurimento nervoso, il rosa allenta la tensione mentale, invece il rosso diminuisce la stanchezza fisica; il viola crea un richiamo alla spiritualità e all’inconscio, il nero evita l’ipertensione emotiva, e ancora, il bianco seda, l’argento aumenta l’autostima e l’oro è utile per raggiungere gli obiettivi.

 

10) Infine, ricordiamo che per un ambiente di lavoro sereno il primo passo da compiere è il più semplice di tutti: avere un atteggiamento disponibile con i colleghi, dare il buongiorno a tutti, donare sorrisi, evitare prevaricazioni e cattiva competizione, ma cercare di comprendere i punti di vista diversi dal proprio e imparare da essi.

About the author

Articoli correlati

Vendite on line: sdoganato lo shopping del 25 dicembre

Un nuovo fenomeno ha colpito lo shopping natalizio del 2013...

Siete sicuri di utilizzare al meglio il vostro pc?

È ormai un dato di fatto che la gran parte...

5 buoni propositi per migliorare la vita in ufficio

Solitamente i buoni propositi si decidono a inizio anno, ma...

Theme Settings