Le piante: ottime compagne in ufficio

Le piante: ottime compagne in ufficio

Per rendere l’ufficio più confortevole e accogliente, basta davvero poco.
Spesso non ci si pensa, ma le piante sono un ottimo complemento di arredo per l’ufficio, per non parlare delle loro molteplici proprietà: riescono infatti a trasformare il luogo di lavoro in un ambiente più salutare, migliorando l’aria e purificandola, contribuiscono a regolare il grado di umidità e risultano particolarmente utili per ridurre lo stress.
Il problema è capire quale sia, tra le tante, la pianta più adatta.
Ecco qualche piccolo consiglio.

 

Una pianta particolarmente adatta ad essere coltivata in ambienti d’interno è il Falangio, originario dell’Africa Meridionale, che può essere tranquillamente posizionato sugli scaffali più alti oppure in vasi pensili da appendere al soffitto.
E’ una pianta che non ha bisogno di particolari attenzioni, non richiede di essere annaffiata di frequente e si accontenta anche di stanze non molto illuminate.

 

Se invece volete una piantina da scrivania, la Melissa Officinale è quella che può fare per voi.
Anche questa è molto resistente e non richiede cure particolari, solo di essere annaffiata di frequente in quanto ha bisogno di avere il terriccio costantemente umido.
Sembra che avere vicino una pianta di Melissa, migliori l’umore grazie all’aroma-terapia e agli oli essenziali presenti nelle sue foglie.

 

Classica pianta da appartamento e quindi adatta anche per l’ufficio, il Filodendro richiede l’annaffiatura due volte alla settimana.
Per il resto è tutto un pro per l’ufficio: il filodendro infatti libera l’aria dall’anidride carbonica in eccesso che a lungo andare, soprattutto in quegli uffici in cui non è possibile fare il ricircolo d’aria perché non dotati di finestre, può causare mal di testa e mancanza di concentrazione.

 

Molto bello è anche lo Spatifillo, il cui nome deriva dalla forma del suo fiore, di colore bianco o crema, che ricorda una spatola.
Innaffiatelo due o tre volte alla settimana per garantire una continua umidità del terriccio e conseguenti foglie sempre sane e fioriture frequenti.

 

Ultimo consiglio, una pianta rampicante da interni: l’Epipremnum Aureum, perfetta per essere coltivata anche in condizioni di poca luminosità. Al contrario delle precedenti, non vuole un’eccessiva umidità del terriccio e quindi non necessita annaffiature frequenti.

 

Ricordate poi che, per aggiungere anche un tocco di colore, potrete sempre ricorrere a vasi e sottovasi colorati, decorati e dalle forme particolari: in questo modo anche l’allegria sarà assicurata.
Le piante sono quindi degli elementi fondamentali per l’arredamento del vostro ufficio.

About the author

Articoli correlati

Ottimizza i tuoi tempi, fatti la manicure direttamente in ufficio

Scrivanie per ufficio, tavoli riunioni e sale conferenza diventano spazi...

Mobili ufficio online: cambiano le modalità di acquisto

Il titolo di questo post è sinceramente provocatorio ma posso...

L’arredo ufficio al Big Buyer di Bologna

Dal 23 al 25 novembre 2011, si è svolta a...

Commenta

Sign up to our newsletter!


Theme Settings